Piazza Emilio Bossi 7
CH-6906 Lugano Cassarate
Tel. 0041 (0)91 973 48 00
arte@villacastagnola.com

Segni sospesi, 1994

Dal 25 gennaio 2006 al 12 giugno 2006

POMPEO PIANEZZOLA

Segni del Tempo

Non è la prima volta che Pompeo Pianezzola espone a Lugano. Sette anni fa si potevano vedere i suoi “libri” ceramici alla Biblioteca Salita dei frati.
In ogni luogo dove si rechi, Pianezzola fa nascere amicizie, intese, ritrova conoscenti.
Pianezzola ha girato il mondo inseguendo la sua passione per la ceramica, parlando con i suoi colleghi il “linguaggio internazionale” che da quella materia e da quella prassi proviene.
Incontri, workshop, progetti, concorsi: lavoro ed esperienze condivise con generosità; emozioni e stupori vissuti assieme per le imprevedibili forme e cromatismi che la ceramica fa scaturire.
Ma vi è anche e soprattutto una dimensione più intima che anima il lavoro di Pianezzola e la sua personalità.
Le sue opere si situano fra disvelamento e nascondimento: se da un lato si dispiegano alla percezione mostrandosi nella loro superficie fratta, slabbrata, magmatica, intrisa di cromatismo, dall’altro si nascondono, si celano alla vista ripiegandosi in loro stesse, facendo emergere solo apparenti comprensibili segni o lontani alfabeti.
Insomma parlano, queste sue ceramiche, e insieme custodiscono il segreto intimo di loro stesse. Invitano al ripiegamento su sé stessi. Alludono ad un centro esistenziale che però rimane inconoscibile.
Ci si arresta con discrezione e pudore davanti alla percezione della parte più interna della forma-materia. Sottile ed elegante questo sentimento si materializza grazie ad una vocazione lirica e memoriale.
E i suoi manufatti tendono, in modo che appare del tutto naturale, alla bellezza. Cioè ad una armonia materica di fratture, strappi, piccoli anfratti rilucenti qua e la, di rossi, blu, oro.
Secondo una sensibilità pittorica che scorre nelle vene di Pompeo Pianezzola, quella della tradizione della pittura veneta.
E qui, probabilmente, tocchiamo il primo capitolo, in ordine cronologico, dei tanti che compongono la lunga e fortunata esperienza ceramica di Pompeo Pianezzola, artista della ceramica, che già autorevoli critici hanno saputo sviscerare nel corso di tanti anni di appassionato lavoro.

Anna Pianezzola Emery



Print this page